Liguria, firmato il nuovo Contratto di Servizio tra Regione e Trenitalia

Andare in basso

Liguria, firmato il nuovo Contratto di Servizio tra Regione e Trenitalia

Messaggio  mimaz il Ven 07 Ago 2009, 16:47

Liguria, firmato il nuovo Contratto di Servizio tra Regione e TrenitaliaL’accordo stabilisce l’entità del servizio da erogare con durata di sei anni, dal 2009 al 2014, e consentirà, grazie alla sua valenza pluriennale, di programmare i necessari investimenti per migliorare l’offerta del trasporto ferroviario


E’ stato siglato a Genova il nuovo Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario regionale, che ha l’obiettivo di potenziare e migliorare la qualità del servizio offerto da Trenitalia.

L’accordo stabilisce l’entità del servizio da erogare e avrà una durata di sei anni, dal 2009 al 2014. Il contratto, per la prima volta pluriennale, consentirà a Trenitalia di programmare i necessari investimenti per migliorare l’offerta di trasporto per un volume di traffico di 7.300.000 treni/km annui, il cui costo complessivo è pari a 150 milioni di euro. La Regione erogherà nel 2009 un corrispettivo di circa 95 milioni di euro.

Con l'impegno della Regione, che stanzierà con apposita legge 2,6 milioni di euro all'anno per 24 anni, e la nuova capacità di autofinanziamento di Trenitalia, è previsto un investimento di 100 milioni di euro per l'acquisto di nuovi treni e per il restyling del parco rotabili esistente.

Al termine del primo biennio di validità del contratto, in relazione ad eventuali nuove risorse regionali o statali e all'andamento del bilancio economico della Direzione Regionale Liguria, sarà valutata la possibilità di ulteriori investimenti per completare il rinnovo del parco esistente e per programmare l'acquisto di nuovi treni, per il potenziamento del servizio dal 2016, dopo il completamento dei lavori del nodo ferroviario di Genova.

Alla firma dell’intesa di oggi erano presenti il presidente della Regione, Claudio Burlando, e l’amministratore delegato delle FS, Mauro Moretti.

L’accordo, oltre a fornire una risposta concreta alle attese dei viaggiatori pendolari, stabilendo una serie di standard qualitativi come puntualità, affidabilità, pulizia, affollamento, confort e informazioni - facendo tesoro delle esperienze precedenti e delle richieste degli utenti e delle associazioni dei consumatori - offre anche nuove opportunità di sviluppo all'industria elettromeccanica italiana, costituendo, in un periodo di crisi economica, un valido volano per l'occupazione.

Il contratto prevede sanzioni nel caso di mancato raggiungimento degli standard qualitativi previsti. A questo proposito la Regione organizzerà un programma di monitoraggio e di controllo del servizio dei cui risultati sarà informata la clientela, mentre per il livello infrastrutturale è previsto l'adeguamento della sagoma delle gallerie fra Sestri Levante e La Spezia, per la circolazione dei nuovi treni a doppio piano e la pianificazione dell'innalzamento delle banchine delle stazioni.


6 luglio 2009

mimaz

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 14.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum